Lello Campanelli

Islanda, appunti di un passaggio rapido in superfice.

L'attraversamento in auto dell'isola lascia un certo sgomento, sia per la vastità degli spazi che si offrono alla nostra vista che per la scarsissima presenza dell'elemento umano, essendo il paese a più bassa densità di popolazione al mondo.
Terra, cielo e orizzonte, uno schema seriale che, nella sua apparente monotonia, è soggetto a una sorprendente e inaspettata variazione di luci e colori.
Il senso di smarrimento unito ad un sottile piacere nel sentirsi soli difronte alla vastità dello sguardo vogliono essere l'oggetto di questi miei appunti fotografici.

1 / 15 ◄   ► ◄  1 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
2 / 15 ◄   ► ◄  2 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
3 / 15 ◄   ► ◄  3 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
4 / 15 ◄   ► ◄  4 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
5 / 15 ◄   ► ◄  5 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
6 / 15 ◄   ► ◄  6 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
7 / 15 ◄   ► ◄  7 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
8 / 15 ◄   ► ◄  8 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
9 / 15 ◄   ► ◄  9 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
10 / 15 ◄   ► ◄  10 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
11 / 15 ◄   ► ◄  11 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
12 / 15 ◄   ► ◄  12 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
13 / 15 ◄   ► ◄  13 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
14 / 15 ◄   ► ◄  14 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
15 / 15 ◄   ► ◄  15 / 15  ► pause play enlarge slideshow
Options
loading